nel cuore delle langhe
Proiezione della trilogia di R.Schellino | 13-20-27 febbraio

photo-4

photo-1   photo-2  photo-3-bis

“Il Club per l’UNESCO di La Morra, in collaborazione con il Comune di La Morra e Agorà propone, a febbraio, tre appuntamenti con la Trilogia di Remo Schellino che così commenta i suoi film.

 

Martedì 13 febbraio. Il primo “Venire al mondo – le levatrici nel Novecento” è il racconto, in cinque testimonianze, di donne che come mestiere o scelta hanno fatto le levatrici. Frutto di una cultura secolare dell’esperienza diretta di donna nella civiltà contadina, poiché aiutava a dare la vita e godeva di un grande prestigio e autorità.

 

Martedì 20 febbraio. Il secondo film, sempre legato alla trilogia è “Stare al mondo – per scelta o per destino”.

Tutto declinato al femminile e impostato sul modello del racconto di vita, in ambito affettivo e lavorativo. È il racconto di sette donne che hanno vissuto vite estremamente diverse l’una dall’altra. La cuoca del Presidente della Repubblica, Luigi Einaudi. Una ragazza del sud, Calabrese, che emigra al nord per sposare un cuneese. Una donna che perde il marito in guerra nel 1943 e non si sposa più vivendo una vita intera (86 anni) nel ricordo di lui. Il primo sindaco donna nel cuneese (1960). La scelta di una staffetta partigiana nelle Langhe. La vocazione di una Suora Domenicana e in infine una signora che con il marito ha vissuto e gestito per 38 anni una sala da ballo. Tutte queste donne raccontano con semplicità e profondità il loro stare al mondo per scelta o per destino.

 

Martedì 27 febbraio Il film che chiude la trilogia del “Nascere, vivere e morire” è “Andare all’altro mondo – riti, credenze, pensieri e conversazioni”

Quest’ultimo è caratterizzato da un’impostazione filmica diversa dai precedenti è un viaggio in Italia per scoprire alcuni riti del trapasso. La morte raccontata, nella circolarità della vita, come un’uscita dal mondo e un’entrata in un altro mondo. Riti, racconti, testimonianze, scelte o non scelte legate alla fase finale del nostro vivere. Come dice Tiziano Terzani “la fine può essere un nuovo inizio”.

 
Scopri La Morra
APPREZZA LA MORRA
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti al sito e riceverai la nostra
newsletter, contenente tante info
e novità da non perdere.